Pin It

19:48:22 Caserta dimostra ospitalità, gioco e grande tifo con la prima volta nella storia casertana che i Fedayn della Casertana arrivano al palazzetto insieme al Manicomio Accanito. Dimostrando così che Caserta è sana di principi, moralità e, permettetecelo di dire, può dare insegnamenti in tal senso. Al PalaVignola finisce 3-2, con la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta che spinta dal pubblico batte la capolista Perugia.  

PRIMO SET. Subito 0-2 Perugia, che riesce ad avere due punti di vantaggio fino all’8-8 siglato da Repice. Poi si va punto a punto con sorpassi e controsorpassi. Sul 17-19 c’è il time-out di Bracci, ma Caserta non molla e dal 20-22 riesce a piazzare un bel break fino al 23-22. Questa volta a chiamare time-out è coach Bovari. Al rientro in campo la formazione rosanero si spegne: tre punti di fila della Bartoccini Gioiellerie e 1-0 nel conto dei set per la capolista. Si gira campo 23-25 con le umbre in vantaggio.

SECONDO SET. Grande equilibrio nella prima parte di parziale, poi Caserta prova subito a conquistare qualche punto di vantaggio importante per gestire al meglio il finale di set. Si trova anche ad avere 3 punti di vantaggio (19-16) ma la Bartoccini Gioiellerie Perugia non a caso è capolista e recupera fino al pareggio prima di piazzare l’allungo. Break di 3 punti a 9 per le umbre e secondo set che va a Perugia. Finisce 22-25.

TERZO SET. La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta piazza subito un maxi break fino al 5-1, lo stesso break che però fa anche Perugia che impatta a 6. Matuszkova e Frigo sparano out fino al 7-9 ma il muro di Repice regala il pari a 10. La Bartoccini Gioiellerie arriva ad avere 3 punti di vantaggio (13-16) ma Dalia sale in cattedra e con due ace prima impatta a 16 e poi porta la formazione rosanero ad avere 2 punti di vantaggio (17-16). Matuszkova al servizio fa male: suo il 24-19. Chiude Repice: 25-20 e Caserta che riapre il match.

QUARTO SET. Partenza sprint della Golden Tulip ma Perugia punto dopo punto riesce nuovamente a rifarsi sotto e poi a pareggiare a quota 10. Ma da quel momento in campo c’è solo la formazione del presidente Turco: ace di Frigo (17-12) e servizio vincente di Matuszkova (19-13) dicono che si deve andare al tie-break. Muro di Dalia e poi monster block di Repice e ci sono 9 set point (15-24). Chiude Melli con un perfetto mani e out: 25-16. Si va al quinto.

QUINTO SET. Frigo e Matuszkova si caricano la squadra sulle spalle: la centrale sigla i punti del 3-0 e del 7-2. Matuszkova mura l’avversaria per l’8-2 col quale si cambia campo. Il muro ancora di Frigo porta la sfida sul 9-3, mentre è ancora di Matuszkova in pallonetto trova il 10-4. Tocco di seconda da applausi di Dalia e si arriva 12-6. Il +7 sull’ace di Repice (13-6) e coach Bovari chiama time-out. Al rientro in campo Perugia prova a recuperare ma è tardi: vince Caserta, col primo tempo vincente di Frigo. Che a fine gara chiuderà a 23 punti.

Aprile 2019
DLMMGVS
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930

Articoli più letti

CONSIGLIO ALIFE - La maggioranza blinda …

18-04-2019 Hits:120 Politica La Redazione

ALIFE. Bocciata la mozione di sfiducia al sindaco Maria Luisa Di Tommaso presentata nei giorni scorsi dai consiglieri dei gruppi di minoranza.

Read more

L'EVENTO - Le Processioni dei Misteri di…

18-04-2019 Hits:82 caserta & dintorni La Redazione

18:27:18 L’Associazione Culturale AURUNCAnet, con sede in Sessa Aurunca, che gestisce il sito internet www.settimanasanta.com, dedicato alle tradizioni della Quaresima e della Settimana Santa Sessana, comunica che Venerdì e Sabato Santo...

Read more

MADDALONI - Formato (Pd): «Basta equivo…

18-04-2019 Hits:183 Politica Redazione

17:48:20 MADDALONI. Negli ultimi anni, ed anche nelle amministrative del giugno scorso, chiunque abbia presentato una proposta politica al vaglio degli elettori maddalonesi non ha mai mancato di inserire nel proprio...

Read more