Pin It

16:46:17 E’ Ippolita Piscitelli l’ago della bilancia delle prossime elezioni amministrative a Cervino. Nelle sue mani, infatti, ci potrebbe essere il destino del futuro sindaco che, in una maniera o in un’altra potrebbe passare per una sua decisione.

Ippolita Piscitelli è forte di un importante consenso personale e familiare, è la sorella dell’indimenticato sindaco Carlo Piscitelli, che fanno di lei uno dei pezzi da novanta della politica cervinese. Alla luce di questa consapevolezza, la Piscitelli sta valutando la possibilità di una sua candidatura a sindaco.

Il dubbio nasce dal fatto che, allo stato, non è riuscita ancora a chiudere con nomi elettoralmente pesanti che le consentirebbero di essere concorrenziale per la fascia. Nelle stanze della politica cervinese, gli strateghi delle varie coalizione che si stanno lanciando nell’arduo compito di fare previsioni, sono certi che una competizione a quattro sindaci vedrebbe il vincitore prima ancora di cominciare la campagna elettorale in Giovanni De Lucia.

Il sindaco uscente oggi è quello che ha il consenso di partenza più alto di tutti e, quindi, ovviamente, in caso di eccessiva polverizzazione sarebbe favoritissimo per il risultato finale.

De Lucia, in queste ore, pare che abbia anche recuperato con Paolo Iaderosa che, potrebbe anche ‘smontare’ il suo progetto per allearsi con l’avvocato diventando una freccia in più alla faretra dell’ex consigliere provinciale.

Discorso differente, invece, se, la Piscitelli sposa uno degli altri progetti in campo, riducendo a tre, numero comunque alto, aumentano le possibilità degli sfidanti che si mettono al pari, sempre sulla carta, del sindaco uscente, lasciando poi alla campagna elettorale il difficile compito di individuare il nome che meglio possa guidare il paese. Staremo a vedere…