Pin It

16:27:07 Una festa di Sant’Antuono da ricordare. Si chiude con un bilancio positivo la tre giorni di “Carri Cippi e Pastellessa”, la kermesse che ogni anno porta in scena la tradizione dei carri a Portico di Caserta, che quest’anno ha visto la direzione artistica di Lino D’Angiò.

Per questa edizione, la festa organizzata dal Comune di Portico di Caserta in collaborazione con la Pro Loco è stata cofinanziata dalla Regione Campania – Agenzia Regionale “CAMPANIA TURISMO” nell’ambito del “Programma regionale di eventi per la promozione turistica e la valorizzazione culturale dei territori – Periodo giugno 2018-giugno 2019”.

Un successo di pubblico e tanti momenti da incorniciare come il passaggio delle battuglie nella vicina Macerata Campania. Da circa 15 anni, infatti, le battuglie portichesi non attraversavano il paese limitrofo che condivide la medesima tradizione e con il quale è cominciato un percorso comune per la valorizzazione del patrimonio storico-culturale e religioso che sottende a questa festa.

Ottima la partecipazione anche ai laboratori realizzati dai volontari del Rotaract – Club Capua Antica&Nova e da Ritmarte di Antonella Rauccio, e alle mostre realizzate dagli studenti dell’ IC “San Giovanni Bosco” e dall’artista Andrea Varrone. Particolarmente gradita dai camperisti l’accoglienza che l’amministrazione ha voluto loro riservare, conducendoli insieme agli alunni dell’ IC “San Giovanni Bosco” in un tour alla scoperta del paese e delle sue suggestione legate a Sant’Antuono.

Una cornice fortemente voluta dagli organizzatori per far conoscere soprattutto ai più giovani il mondo che si cela dietro la preparazione di questa festa. Straordinari i risultati avuti per la diretta Facebook condotta da Lino D’Angiò grazie alla quale migliaia di persone, anche a distanza, hanno potuto godere dello spettacolo pirotecnico, della tradizionale sfilata e della processione del Santo in Piazza Rimembranza. A seguire tutti i festeggiamenti ci ha pensato anche Radio Più con due speciali radiofonici condotti dallo speaker Rosario Copioso.

Questa edizione sarà ricordata anche per le coinvolgenti esibizioni dei gruppi di musica popolare che si sono alternati nelle serate della festa. Nella prima serata, “A Voce de’ Masserie” ha deliziato i presenti con i canti tipici della nostra terra portando in piazza la carica e l’entusiasmo che hanno aperto l’edizione 2019 della festa. Il giorno seguente è toccato ai “Vico” animare la centralissima Piazza Rimembranza dando vita ad uno spettacolo che, sulle note della tradizione, ha fatto ballare e cantare tutti i presenti. A chiudere gli spettacoli di musica popolare, la straordinaria magia della tammorra con i “Tammuriavasa”.

Ogni spettacolo – ha commentato il Sindaco Giuseppe Oliviero – ha creato la cornice perfetta per dare a questa festa un valore aggiunto e per connotare ogni singola giornata all’insegna di quanto di più bello possa offrire Terra di Lavoro”.

Un successo che non sarebbe stato possibile ottenere senza il lavoro certosino operato dagli organizzatori nel realizzare un cartellone ricco di momenti e di attività e senza il prezioso lavoro delle forze dell’ordine, dai vigili urbani guidati dal comandante Pasquale Colella, ai carabinieri, dai Rangers del Mediterraneo alle guardie zoofile presenti sul territorio che hanno garantito totale sicurezza durante la manifestazione. A questi si è aggiunta la preziosa collaborazione della Parrocchia San Pietro Apostolo e del parroco Don Enrico D’Agostino, l’associazione “Si… Amo Portico”, l’agenzia di comunicazione “BeMore Lab”, Radio Più, Percezioni Visive, l’agenzia viaggi “Le ali della libertà”.

“Abbiamo assistito ad un Sant’Antuono diverso, caratterizzato dai grandi numeri in termini di visitatori – ha proseguito il Sindaco. Tutto grazie alla fitta interazione e alla collaborazione di tante persone. Tante novità e tanti complimenti che ci rendono orgogliosi e ci spronano a continuare con la stessa passione. Un ringraziamento sentito va ai carristi, veri protagonisti di questa festa, e a quanti hanno lavorato dietro le quinte, come la Pro Loco e il suo Presidente Giuseppe Gravina, al RUP dott.ssa Alessandra Falcone, alle forze dell’ordine, al Presidente della Provincia Giorgio Magliocca che con entusiasmo ha preso parte alla nostra festa, a tutti i volontari impegnati e ultimo ma non in ordine di importanza al nostro direttore artistico Lino D’Angiò il cui contributo è stato fondamentale per impreziosire questa tre giorni. Continueremo a lavorare in questa direzione esattamente come i nostri straordinari carristi che, terminata la festa, cominciano a pensare a quella successiva. Come loro ci proiettiamo verso l’edizione 2020, fiduciosi e carichi nel lavorare al meglio per la nostra comunità”.

Seguendo la pagina Facebook Carri,Cippi e Pastellessa troverete foto, video e tante altre curiosità sull’edizione 2019 della festa e gli attesissimi risultati del contest fotografico che premierà il migliore scatto realizzato durante la manifestazione.

Aprile 2019
DLMMGVS
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930

Articoli più letti

VALLE DI MADDALONI - Rivive la memoria d…

20-04-2019 Hits:437 caserta & dintorni Francesco Marino

12:52:27 VALLE DI MADDALONI. Il prossimo 27 aprile 2019 alle ore 18,30 nella sala consiliare del Comune di Valle di Maddaloni sarà presentato il libro “Cittadini Vallesi nella seconda guerra...

Read more

UNIVERSIADI – Ecco come candidarsi com…

19-04-2019 Hits:512 Campania Focus La Redazione

11:38:43 Dal lancio della campagna di reclutamento il 26 marzo scorso, con ambassador Patrizio Oliva, in tanti hanno risposto inviando la propria candidatura per partecipare all’Universiade Napoli 2019 come volontari.

Read more

SAN LEUCIO - Valorizzazione dei siti Une…

19-04-2019 Hits:541 Notizie Francesco Marino

12:57:29 Entusiasmo, passione e ricerca delle tradizioni: queste le parole d’ordine del corso di ceramica iniziato lunedì al liceo artistico San Leucio nell’ambito del progetto del Comune di Caserta “Comunicare...

Read more