Pin It

22:27:06 MADDALONI. Via libera al bilancio di previsione del Comune di Maddaloni. Con quindici voti favorevoli, quelli della maggioranza, è stata approvata la manovra predisposta dal sindaco Andrea De Filippo e dall’assessore al ramo Luigi Bove.

Proprio il vicesindaco commenta con soddisfazione la votazione anche sotto il versante politico. «È il primo Bilancio fatto da un’Amministrazione Comunale eletta dal popolo dopo anni di commissariamento o di bilanci stabilmente riequilibrati – ha sottolineato - Con questo Bilancio parte la nuova stagione e si potranno indire gare per la manutenzione delle strade, del verde pubblico e della pubblica illuminazione.

Abbiamo ridotto le tariffe della Tosap, della mensa scolastica, del trasporto scolastico e degli impianti sportivi». Non sono, comunque mancati i rilievi all’indirizzo del documento da parte dei consiglieri d’opposizione. Il capogruppo del Pd Angelo Campolattano, ad esempio, si è soffermato sull’ufficio unico delle entrate.

«L’Ufficio Unico delle Entrate non può e non deve restare quello che è oggi e cioè un mero enunciato che troviamo a destra e a manca su delibere e determine – ha specificato - formazione e riorganizzazione, di concerto con i necessari processi di controllo e monitoraggio, sono elementi imprescindibili per rendere definitivamente efficiente ed efficace la riscossione delle entrate, dare finalmente nuova linfa vitale alle casse comunali e conseguentemente iniziare a far decollare la capacità di spesa».

Campolattano parla anche dei rapporti con i concessionari soprattutto sul versante della riscossione. «Va monitorato attentamente il recupero delle somme relativo anche ai fitti – ha sottolineato – così come ci impone la nostra condizione di dissesto».