Pin It

12:36:11 CASERTA. «L’ictus ischemico: stato dell’arte».

È questo il tema del convegno in programma per venerdì 29 marzo. L’evento è organizzato dall’Ordine provinciale dei medici - chirurghi e degli odontoiatri di cui è presidente Maria Erminia Bottiglieri e da Alice onlus.

Si terrà dalle ore 8,30 alle 18 presso la sede dell’Ordine in via Bramante 19. Responsabili scientifici sono Carolina Bologna e Giovanni Cerullo.

Alice onlus è la federazione che da anni promuove la prevenzione sensibilizzando la popolazione sullo stroke ischemico ed emorragico, la diagnosi, la cura e la riabilitazione delle persone colpite da ictus.

In Campania vi sono, ogni anno, circa 12.000 nuovi casi, di cui 9000 ischemici, che determinano un 20% circa di mortalità e 50% di disabilità di vario grado nei sopravvissuti.

Il convegno vedrà la presenza di noti esperti neurologi, radiologi, neurochirurghi, urgentisti, internisti, geriatri, terapisti occupazionali, i quali dibatteranno sul percorso preospedaliero, ospedaliero e riabilitativo dello stroke ischemico, sulle best practice nella prevenzione primaria e secondaria, sulla difficoltà in regione Campania nell’avvio della rete ictus.

Obiettivo di questa giornata di studio è un confronto interdisciplinare per ridurre mortalità e disabilità anche in Campania, realizzando un percorso virtuoso a partire dalla fase preventiva a quella assistenziale in fase acuta, applicando quanto già definito dai piani sanitari regionali.

Il convegno è accreditato ECM per medici-chirurghi di tutte le discipline e infermieri.