Il concept esclusivamente elettrico VISION iV fornisce un’anteprima del futuro elettrico di ŠKODA. La prima auto ŠKODA basata sul pianale modulare per veicoli elettrici MEB del Gruppo Volkswagen rappresenta il prossimo passo del Marchio boemo verso la mobilità elettrica. Questo crossover coupé a cinque porte sfoggia emozionanti linee sportive e offre ampio spazio interno. L’esperienza di guida dinamica è assicurata dalla trazione integrale e dalla potenza di sistema di 306 CV (225 kW) fornita da due motori elettrici

VISION iV misura 4.665 mm di lunghezza, 1.926 mm di larghezza e 1.613 mm di altezza. Le linee dinamiche conferiscono un’estetica sportiva, mentre già dall’esterno si può intuire la spaziosità degli interni, grazie alle nuove proporzioni caratterizzate da un cofano corto e da un lungo abitacolo. VISION iV fornisce così una concreta anteprima del primo modello di serie ŠKODA basato sul pianale modulare per veicoli elettrici MEB del Gruppo Volkswagen.

Calandra ŠKODA rivisitata e fascia orizzontale di luci

Il prototipo è dotato di una fascia orizzontale di luci che, estendendosi per l’intera larghezza della vettura, collega i gruppi ottici Matrix LED e attraversa la calandra ŠKODA rivisitata, caratterizzata da nervature verticali fini e da strutture cristalline. Il profilo atletico di VISION iV è sottolineato dai parafanghi pronunciati e dalla linea del tetto tipica delle coupé. Le porte non hanno maniglie e si aprono automaticamente quando vengono toccate. Al posto dei classici specchietti retrovisori esterni vengono impiegate telecamere che proiettano una vista a 180° nello specchietto retrovisore interno. La disposizione di plancia e consolle centrale in diverse posizioni e su diversi livelli, nonché un display apparentemente sospeso, sono le novità che contraddistinguono l’abitacolo.

Due motori elettrici e una significativa integrazione dello smartphone

La propulsione a emissioni zero di ŠKODA VISION iV è assicurata da due motori elettrici, uno sull’assale anteriore e uno sull’assale posteriore, che rendono VISION iV una vettura a trazione integrale con una potenza di sistema di 306 CV (225 kW) ripartita a seconda delle esigenze. In questo modo la guida è dinamica e sicura. L’autonomia massima raggiunge i 500 chilometri nel ciclo WLTP e sono sufficienti 30 minuti per ricaricare la batteria fino all’80% della sua capacità di accumulo. Scanner laser, sensori radar e telecamere permettono alla vettura di orientarsi perfettamente e, a seconda della situazione, di marciare autonomamente o parcheggiare da sola. Un collegamento in rete completo consente la comunicazione diretta con altri utenti della strada, veicoli e sistemi infrastrutturali.

Il sistema di infotainment di ultima generazione, oltre a offrire l’accesso a numerosi servizi online mobili di ŠKODA, riconosce gesti e comandi vocali naturali, senza dimenticare che il concept di comando integra anche gli smartphone di conducente e passeggero anteriore. Utilizzando lo smartphone come chiave digitale, è possibile aprire e avviare VISION iV. Inoltre, il prototipo sorveglia la frequenza cardiaca del conducente, frenando automaticamente fino all’arresto in caso di emergenza e contribuendo così a una maggiore sicurezza.

Forma cristallina e design minimalista

Oliver Stefani, Responsabile del Design ŠKODA, spiega: “I tratti marcati di questo concept, caratterizzati dalla fascia di luci, conferiscono alla vettura un look decisamente moderno e sottolineano il suo aspetto imponente e disinvolto”.

ŠKODA VISION iV misura 4.665 mm di lunghezza, 1.926 mm di larghezza e 1.613 mm di altezza, mentre il passo è di 2.765 mm. Il prototipo è verniciato in Ultra Yellow, un colore multistrato contenente pigmenti organici color oro che inducono un effetto cangiante. La superficie rilucente è integrata con elementi opachi color antracite che conferiscono al prototipo un look robusto e moderno. Il design di ŠKODA VISION iV abbina alla carrozzeria atletica e ai parafanghi decisamente pronunciati una linea del tetto fluente tipica delle coupé. Lungo il profilo della vettura spicca la linea tornado, che unisce anteriore e posteriore enfatizzando le superfici pulite delle porte senza maniglie, che si aprono automaticamente al tocco o, nel caso delle porte posteriori con apertura contromarcia, persino elettricamente. Al posto dei classici specchietti retrovisori esterni vengono impiegate telecamere che proiettano una vista a 180° nello specchietto retrovisore interno. I cerchi da 22 pollici dall’aerodinamica ottimizzata danno l’impressione di apertura e leggerezza. Su una razza di ogni cerchio è riportata la scritta ŠKODA illuminata.

Il frontale reinterpreta l’ampia calandra tipica di ŠKODA caratterizzata da nervature verticali fini e strutture cristalline illuminate. Una vistosa fascia orizzontale di luci nella parte superiore della calandra collega i fari principali a forma di freccia, che risplendono grazie all’innovativa tecnologia LED Matrix. I gruppi ottici fanno pensare a tre gemme di vetro e dispongono di altri elementi cristallini, tipici della Casa automobilistica boema. Le ampie prese d’aria di grande impatto nella grembialatura anteriore sottolineano l’aspetto sportivo. Sul corto cofano anteriore dalla forma pulita compare un logo ŠKODA in cristallo illuminato.

La lunga cellula abitacolo lascia indovinare già da fuori gli ampi rapporti di spazio all’interno. La capacità del bagagliaio è di 550 litri. Il retro muscoloso presenta spoiler aerodinamici e gruppi ottici posteriori cristallini con tecnologia LED che reinterpretano la forma a C tipica di ŠKODA e, unitamente alla striscia luminosa sopra il diffusore posteriore, sottolineano la larghezza della vettura. Un ulteriore elemento che non passa inosservato sul portellone ad azionamento elettrico, con parte terminale piatta, è la scritta ŠKODA le cui singole lettere sono illuminate di rosso.

Oliver Stefani spiega: “Il design essenziale, enfatizzato anche dalle telecamere che sostituiscono gli specchietti retrovisori esterni o dall’assenza delle maniglie delle porte, intende simbolizzare la facilità di utilizzo delle nostre vetture elettriche. Inoltre, gli elementi illuminati e la nuova tecnologia delle luci sono un’emozione per gli occhi”.

Abitabilità ariosa e nuovi dettagli nel grande abitacolo

L’abitacolo di VISION iV riprende quello del prototipo VISION E migliorandolo ulteriormente ed è un esempio del design che caratterizzerà le future vetture elettriche della Casa automobilistica boema. I designer ŠKODA hanno sfruttato l’assenza del classico tunnel centrale per sorprendere con una nuova disposizione di plancia e consolle centrale, rendendo l’abitabilità particolarmente spaziosa. Il livello più basso mette a disposizione molto spazio per riporre oggetti. Inoltre fra i sedili di conducente e passeggero anteriore si trova una consolle centrale mobile e accessibile con estrema facilità, nella quale vi è spazio sia per gli elementi di comando sia per due telefoni cellulari, che possono essere integrati in modalità wireless nel sistema di comando e di infotainment e ricaricati per induzione.

La plancia a due livelli ha un aspetto delicato e leggero. Una cucitura decorativa e l’illuminazione ambiente sottolineano le linee che richiamano la forma del frontale. Davanti all’ampio display, che sembra sospeso al centro della plancia, si trova una superficie di appoggio per la mano che utilizza il touchscreen. La superficie pregiata in morbido materiale espanso con la sua goffratura specifica si ispira alle strutture cristalline e in futuro verrà impiegata su tutte le vetture ŠKODA. L’altro materiale che caratterizza plancia e pannelli delle porte è la pelle scamosciata sintetica Ultrasuede®, un tessuto pregiato fabbricato nel massimo rispetto dell’ambiente.

Il livello inferiore della plancia presenta elementi decorativi verniciati opachi e dal look tecnico in legno di betulla impiallacciato, estremamente plasmabile, robusto e leggero. Questi elementi sostituiscono le classiche bocchette d’aerazione, dando la sensazione di un flusso d’aria naturale. I listelli in vero legno si estendono quasi per l’intera larghezza dell’abitacolo testimoniando l’amore per i dettagli dei designer ŠKODA, confermato anche dalle maniglie illuminate delle porte, che creano un effetto tridimensionale e la cui forma ricorda un evergreen ŠKODA come la POPULAR. Il tetto panoramico di ŠKODA VISION iV enfatizza ulteriormente l’abitabilità ariosa e la spaziosa conformazione dell’abitacolo.

Volante di nuova concezione e sedili girevoli

Anche il volante di VISION iV sfoggia un nuovo design: ora ha due razze, la scritta ŠKODA in singole lettere al posto del consueto logo ŠKODA e un listello metallico sottostante che richiama il frontale. Raffinatezza del design e facilità di utilizzo si combinano nei tasti e in particolare nei pulsanti, realizzati con grande cura e apparentemente sospesi sul volante. La modalità di guida viene selezionata sul volante, dove tutti gli elementi di comando sono raggruppati centralmente e facilmente raggiungibili dal conducente. Anche i sedili girevoli, particolarmente leggeri, contribuiscono all’ariosa abitabilità. Le sedute sono realizzate con la pelle scamosciata sintetica Dinamica®, priva di componenti animali e la cui superficie traforata crea riflessi dorati. Il tessuto Dinamica® è costituito parzialmente da fibre di poliestere riciclate utilizzate per esempio anche per produrre T-shirt o bottiglie in PET. L’utilizzo di poliestere riciclato riduce dell’80% circa le emissioni di CO2 rispetto al processo produttivo di poliestere da materiali convenzionali. Gli schienali sono rivestiti con un materiale in fibre vegane viniliche, mentre i cuscini hanno una superficie traforata caratterizzata da accenti dorati. Il vano piedi è ricoperto da tappetini trapuntati in pura lana biodegradabili.

Propulsione a emissioni zero con due motori elettrici

Christian Strube, Membro del Board di ŠKODA per lo Sviluppo Tecnico, dichiara: “La caratteristica dei motori elettrici è che la coppia massima è già disponibile al momento dell’avviamento. Di conseguenza la prontezza di risposta è ottima. Quando accelera, questo prototipo fa registrare i valori più alti mai raggiunti prima da una ŠKODA in termini di dinamica. E tutto a emissioni zero, in silenzio e con una trazione perfetta”.

Per VISION iV, ŠKODA ha fatto ricorso al pianale modulare per veicoli elettrici MEB del Gruppo Volkswagen. La propulsione a emissioni zero è appannaggio di due motori elettrici, uno sull’assale anteriore e uno sull’assale posteriore. In questo modo il prototipo dispone di una trazione integrale che interviene in funzione della situazione. La potenza di sistema è 306 CV (225 kW), la velocità massima è 180 km/h e, grazie alla coppia massima sempre immediatamente disponibile, VISION iV accelera da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi. Per passare da 80 a 120 km/h sono sufficienti meno di 4 secondi. Nel ciclo WLTP l’autonomia massima raggiunge 500 km.

Batteria agli ioni di litio carica all’80% della capacità in 30 minuti

Nel pianale MEB, la batteria ad alta tensione è montata nel sottoscocca della vettura, fra assale anteriore e assale posteriore, in modo da occupare poco spazio e da essere protetta in modo ottimale. La batteria agli ioni di litio raffreddata a liquido ha una capacità di 83 kWh e si ricarica in 30 minuti fino all’80% della sua capacità totale. Il processo di carica avviene tramite cavo. Il flusso di energia fra i motori e la batteria viene controllato elettronicamente.

Anche la distribuzione della potenza della trazione integrale viene controllata dall’elettronica intelligente, che in fase di accelerazione assicura la trazione ottimale di tutte e quattro le ruote. In questo contesto, il controllo continuo e simultaneo avviene sempre in base alle varie richieste del conducente nonché alle condizioni del momento e alle circostanze. Così facendo, la trazione integrale intelligente offre sempre il massimo in termini di dinamica, stabilità di marcia e sicurezza.

Tecnologie innovative per sicurezza e comfort

Le tecnologie installate da ŠKODA su VISION iV portano sicurezza e comfort a un livello superiore. Un collegamento in rete completo consente la comunicazione con altri utenti della strada, veicoli e sistemi infrastrutturali, come i centri di controllo della circolazione stradale, e permette quindi interventi più rapidi e precisi in funzione di ciò che avviene nel traffico. Inoltre VISION iV si avvale di numerosi sistemi di assistenza, sia quando a guidare è il conducente sia durante la guida autonoma e le manovre di parcheggio automatiche.

Moderni scanner laser e sensori radar permettono di rilevare con precisione ciò che avviene nell’ambiente circostante. I dati così ottenuti vengono elaborati da un potente processore ad altissima capacità. Di conseguenza i sistemi di assistenza, come quello per la guida in colonna, funzionano con particolare precisione e rapidità. ŠKODA VISION iV permette una guida autonoma di livello 3; ciò significa, ad esempio, che la vettura può assumere il controllo totale della guida nella marcia in autostrada. In questo caso i sistemi gestiscono le manovre di sorpasso e di scarto, accelerano e frenano. In situazioni di pericolo, il conducente viene sollecitato a riprendere il controllo del volante entro un determinato periodo di tempo. A partire dal livello 3, i veicoli comunicano anche autonomamente con altri veicoli, scambiandosi informazioni su eventuali pericoli. Inoltre ŠKODA VISION iV può già comunicare con le varie infrastrutture.

Sistema di infotainment all’avanguardia con sistema di comando vocale e gestuale

Pensata per soddisfare alla perfezione le esigenze della società moderna, VISION iV integra completamente lo smartphone facendolo diventare parte del sistema di comando e di infotainment. Le porte possono già essere aperte con una chiave digitale tramite lo smartphone. Nella vettura i dispositivi portatili di conducente e passeggero anteriore trovano posto nella consolle centrale, vengono ricaricati per induzione e integrati in modalità wireless nel sistema di infotainment di ultima generazione. Inoltre VISION iV può essere comandata tramite gesti e, grazie al supporto online per il riconoscimento vocale intelligente, è in grado di comprendere frasi complete di uso comune e persino i dialetti.

Dopo l’apertura, VISION iV accoglie il conducente mostrando uno specifico logo di benvenuto sul display che sembra fluttuare. Un collegamento online permanente in tecnologia 5G permette l’utilizzo di numerosi servizi online mobili di ŠKODA, come Infotainment Online e Care Connect. Infotainment Online offre ad esempio informazioni sul traffico online in tempo reale, notiziari meteo oppure informazioni su parcheggi liberi. Care Connect comprende il servizio di assistenza proattivo Proactive Service e l’accesso remoto alla vettura Remote Access tramite la ŠKODA Connect App o il portale web ŠKODA Connect.

Il suono perfetto a bordo della vettura è assicurato da un sound system eccellente, mentre VISION iV si prende cura del benessere e della sicurezza del conducente, sorvegliando ad esempio i movimenti degli occhi per rilevare un eventuale abbassamento del livello di attenzione. Inoltre la vettura può monitorare la frequenza cardiaca del conducente e, in caso di valori critici, può allertarlo oppure frenare automaticamente la vettura fino all’arresto in situazioni di emergenza.

La eMobility ŠKODA inizia nel 2019

Bernhard Maier, CEO di ŠKODA AUTO, dichiara: “Quest’anno ŠKODA AUTO dà il via al suo programma di mobilità elettrica; un momento epocale nella storia dell’Azienda, che l’anno prossimo festeggerà il suo 125° compleanno. Si inizierà con i modelli SUPERB con motorizzazione ibrida plug-in e CITIGO nella versione esclusivamente elettrica. Entro la fine del 2022 i modelli parzialmente o completamente elettrificati introdotti sul mercato saranno più di dieci”.

L’era della mobilità elettrica inizia a Kvasiny e Mladá Boleslav. A Kvasiny nel 2019 inizia la produzione della prima vettura ibrida plug-in del Marchio. I modelli ŠKODA esclusivamente elettrici basati sul pianale modulare per veicoli elettrici MEB del Gruppo Volkswagen usciranno dallo stabilimento di Mladá Boleslav a partire dal 2020. Entro la fine del 2022 ŠKODA presenterà complessivamente dieci vetture, sia ibride plug-in sia esclusivamente elettriche. Il concept VISION iV rappresenta il prossimo passo di ŠKODA verso l’ulteriore ampliamento della sua offerta nel campo della mobilità elettrica.

Le priorità di ŠKODA per quanto riguarda la mobilità elettrica sono ben chiare. Guidare una ŠKODA elettrificata deve essere soprattutto un piacere, inoltre il design di ogni singolo modello deve essere accattivante ed emozionale e l’equipaggiamento deve prevedere i più moderni sistemi di assistenza alla guida e un collegamento in rete completo. Per ŠKODA sono poi particolarmente importanti un’elevata autonomia e, non ultimo, un buon rapporto qualità/prezzo.

Bernhard Maier, CEO di ŠKODA AUTO, spiega: “Prima di offrire la mobilità elettrica ai nostri Clienti, faremo in modo che sia davvero Simply Clever e che offra tutti i vantaggi possibili, vale a dire: autonomia elevata, tempi di carica brevi, infrastruttura di ricarica capillare e prezzi accessibili. Inoltre anche in questo campo terremo fede coerentemente ai tre valori del nostro marchio “simplifying”, “surprising” e “human”. Ad esempio, per ricaricare comodamente le vetture a casa stiamo sviluppando assieme al Gruppo Volkswagen wallbox dai comandi intuitivi, mentre per la ricarica urbana è disponibile la carta ŠKODA e-Charge, che permette ai Clienti di ricaricare rapidamente e facilmente le loro vetture presso stazioni di ricarica pubbliche in tutta Europa. Il nostro intento è fare in modo che la mobilità elettrica diventi un’attrattiva per il maggior numero possibile di Clienti”.

Livestream della presentazione di VISION iV

Il concept VISION iV sarà presentato ufficialmente alla conferenza stampa che si terrà il 5 marzo 2019 al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra a cominciare dalle ore 09:40. Per seguire la presentazione in tempo reale è possibile collegarsi al link http://www.skoda-storyboard.com/.

 

 

Marzo 2019
DLMMGVS
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Articoli più letti

TEATRO CASERTA - I giovani della Compagn…

18-03-2019 Hits:132 Notizie La Redazione

17:45:47 CASERTA. Il massimo filosofo italiano, voce intellettuale e indiscusso accademico, Umberto Galimberti dedica una intera pagina su D di la Repubblica alla iniziativa #onemore dei giovani artisti della Compagnia...

Read more

CANCELLO ED ARNONE - Francesco Nuzzo pre…

18-03-2019 Hits:223 caserta & dintorni La Redazione

21:06:03 CANCELLO ED ARNONE. Giovedì 28 marzo 2019, alle ore 17:00, presso il Plesso Scolastico di Via Settembrini, Francesco Nuzzo, ex magistrato, presenterà il suo libro “Il Feudo di Arnone...

Read more

LEGA - Salvatore Mastroianni e Finizio D…

18-03-2019 Hits:231 Politica La Redazione

16:05:11 CASERTA. Fermo restando il diritto di tutti e di ciascuno a manifestare le proprie idee, sul corteo che ieri per le strade di Caserta ha sfilato per esprimere  protesta contro il...

Read more