Contenuto Principale
Ricerca personalizzata

CAMORRA - Omicidio Cantile, arrestati i due sorvegliati speciali Vittorio e Arturo Pellegrino

FRIGNANO. In Napoli-Secondigliano e Santa Maria Capua Vetere, presso le locali case circondariali, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua, hanno notificato un ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli, nei confronti dei soggetti già detenuti e di seguito riportati, poiché ritenuti responsabili dei reati di omicidio premeditato in concorso con l’aggravante del metodo mafioso, porto e detenzione di arma da fuoco e per aver commesso il fatto con sorveglianza speciale in atto: 

Pellegrino Arturo, classe 1957, residente in San Marcellino, pregiudicato, detenuto presso centro penitenziario Napoli-Secondigliano;

Pellegrino Vittorio, classe 1980, residente in Frignano, pregiudicato, detenuto presso la casa circondariale di Santa Maria C.V..

Il provvedimento restrittivo è scaturito dagli  inconfutabili elementi di colpevolezza raccolti dai Carabinieri nei confronti dei due che, lo scorso 10 gennaio, in Baia e Latina, assassinavano Cantile Giuseppe.

 

Ricerca / Colonna destra

Meteo Campania

Ci hanno visitato

Abbiamo 762 visitatori e nessun utente online